lunedì 28 maggio 2012

Aufgehen

*Iris giapponese*
Le allaccerò le stringhe,
e contemplerò i suoi occhi
così immobili, perfetti

Sul legno di ciliegio
poggia ora la mia mano
le venature azzurre
che il tempo rivela

 la nota prolungata
del mio organo interiore.


Affinare,
i lobi frontali
con rigore d'esercizio
equivale a creare sinapsi
tra i neuroni.
Il risultato
è un condensato di picchi
in evoluzione sul pentagramma.



Ondeggia,
nel calice bianco
la forma perfetta del vino
il rosso rubino
che scioglie al palato languori,
negli arti partiture.




Nuotare nel cielo
lungo il viale del cammino;
reminiscenza dell'Essere


* * *


*



22 commenti:

  1. Risposte
    1. grazie Elio, questo fiore è veramente spettacolare ...è così delicato, mi ricorda un'altro fiore molto regale....appena mi viene in mente il suo nome te lo dico!
      Mandi :-)

      Elimina
    2. la passiflora, o corona di Cristo!

      Elimina
  2. Molto bello, che cosa è? La mia conoscenza sui fiori è pari a zero :-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. iris giapponese :-)
      una buona giornata anche a te!

      Elimina
  3. Ma sei anche fotografa? Mi continui a stupire...
    Stefano

    RispondiElimina
  4. Reminiscenza dell'essere o dell'esserci?
    Molto bella
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dell'Essere.
      l'essere universale, quello che comprende il mondo.
      le particelle dei ricordi di ognuno vanno a mischiarsi nelle particelle dell'aria che contengono i ricordi del mondo.
      grazie :-)

      Elimina
  5. Leggerti, per un nevrotico come me, è quanto mai pacificante ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è proprio quello che voglio, la considero una terapia anche per me :-)
      a presto

      Elimina
  6. Anche io avvero una grande pace nei versi che hai aggiunto a queste foto e leggerti è come dice "Arthur Reve" è pacificante. C'è armonia e misura.
    Buona serata
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la lettura di *un apolide metafisico* di Cioran
      mi ha portato a conoscere la terapia del: liberarsi della propria scrittura.
      Ciao, carissimo Daniele

      Elimina
  7. mi piace molto il frammento sul vino, su quella incredibile e benefica capacità di sciogliere, come bene descrivi tu

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Massimo :-)
      ho aggiunto due frammenti, uno è per Mirella...

      Elimina
    2. e io ti ringrazio moltissimo per la foto del mandala che mi avevi promesso, ne ho una simile anch'io in argento, ma con i colori è assolutamente perfetto

      per quanto riguarda i libri... a parte l'ordine in cui sono messi, potrebbe essere la mia libreria...

      perbacco, quante affinità amica mia...

      Elimina
  8. Mi permetto di riportarti una impressione legata al mio modo di sentire, un po' personale: di tutte le foto che hai postato mi ha incuriosito molto e perciò ho ingrandito quella sui libri; anche le altre mi hanno colpito molto e mi sono piaciute, però di primo acchito ho ingrandito quelle sui libri. Sono sempre molto curioso di vedere quali libri facciano parte della libreria degli altri, sapere cosa gli altri leggano; quando entro in una casa una delle prime cose che faccio, se riesco, è guardare i libri della libreria ed anche i quadri o le riproduzioni appese. :-)
    Perciò ad esempio mi ha fatto piacere guardare questo video, che riporto, sulla Biblioteca di Cacciari:

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=NsKH78h8KmM

    Ti auguro una buona giornata
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sto gustando l'intervista al filosofo Cacciari, grazie per questo regalo Daniele!
      i frammenti di biblioteca quì riportati sono presi dalla casa in montagna...andrebbero rispolverati e messi in ordine :-)
      più avanti metterò quelli della biblioteca che tengo dove vivo...
      che meraviglia ascoltare i nomi dei grandi letterati, perdipiù accompagnati dalla musica classica! e poi Venezia...
      Grazie!

      Elimina
  9. leggerti è come
    immaginare
    di vederti
    dopo averti
    cercato.
    mm

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maurizio, per la dedica poetica...
      vorrà dire che aggiungerò a quest post la categoria paesaggio
      :-)

      Elimina
  10. io invece sono rimasto incantato a guardare gli scarponcelli!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto adoro questi *tuffi* nell'eterno ...

      ciao Falco!

      Elimina