lunedì 25 maggio 2015

Disquisizioni sul nulla




Improvviso, lo colsi
afferrare il pane secco
nel buio intermittente della notte
sagoma bianca striata sul muso
lungo come il viottolo deserto

è bastato un fruscio  sotterraneo
a dileguare la sua occulta presenza.
Il gatto lo osserva con me
senza muovere un pelo.

*


Mettere ordine
presuppone un'idea precisa;

un letto di petali
sopra un caos sotterraneo -

5 commenti:

  1. E' molto carino ...

    RispondiElimina
  2. un letto di petali
    sopra un caos sotterraneo

    che meraviglia questi versi Carla!

    RispondiElimina
  3. Ciò che preparano gli arabi
    Per l'ospite inatteso

    RispondiElimina
  4. la prima strofa è proprio bella, ma anche il resto.. :)

    RispondiElimina