domenica 3 maggio 2015

Modulazioni



 La pellicina si staccava con le dita
sottile e profumata
scoprendo il rosso acceso della polpa.
Sul palato si scioglie lentamente
il peperone al forno.

*

A fiammifero
ho tagliato le zucchine
poi origano, spicchio d’aglio, aceto bianco
(rigorosamente mezzo bicchiere).
Rosolare con moderazione
per almeno trenta minuti.
Servire fredde.

*

Lasciamo macerare l’intuizione
-      Piccoli sprazzi di luce nel grigio –
Poi ci dimentichiamo.





Scrivere
è ricomporre campi
misurare le distanze e ritracciarle
assecondando ciò che si evidenzia
nel vuoto degli spazi.
Un viaggio in treno
(i pantaloni a zampa di elefante)
verdi come il verde più brillante.
Chiusi, chiusi dentro
in quella stanza.
-      Il fumo dei locali era un delirio -
Mia madre, accanto
nella notte nera.


6 commenti:

  1. beh, qui sto zitto (meglio). (Perché sono un noto maschilista).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. peccato, allora fai parte della quantità...

      Elimina
  2. Risposte
    1. le melanzane non le digerisco tanto ;-)

      Elimina
  3. mi piace
    che ci sia sempre la luce
    a guardarti

    RispondiElimina