martedì 10 aprile 2012

Piccolo mondo


Qualche frammento della giornata di ieri, 
immortalato in una minuscola telecamera kodak.
Interno ed esterno.
Anima e spirito.
(io)


* * *

* *


*



31 commenti:

  1. paola lovisolo (nevedicarne di cara polvere)10 aprile 2012 14:53

    ti ringrazio Carla per l' addizione, gradita ma mooolto immeritata che da me non so nemmeno io dove vado o se mi sono mai mossa. :-) mi scuso fin d' ora per una mia eventuale discontinuità come presenza nei commenti che non è causata altro che dall'indole un po' "immobile", ma leggo e seguo. come già ebbi modo di scriverti forse con altre parole [per quel che possa portare di spunto la mia personale opinione) che hai sensibilità per trovare non l' immagine ma dell' immagine il corridoio che ad essa porta e che personalmente credo questo portare sia il fulcro della "creazione" come progresso della suggestione. o almeno parte della - creazione - evoluzione la tua, dunque e ricerca profonda e in divenire. questo almeno a mia impressione sento sia nella tua scrittura che nella fotografia mi permetto di scrivere.
    un saluto a te a a tutti i tuoi ospiti.
    paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. apprezzo tantissimo le tue parole Paola, il tuo modo di interagire con l'espressione altrui facendola tua è una qualità rara, e io la riconosco, e son contenta di averti ritrovata!
      Ti saluto e ti accolgo nel mio abbraccio, un pò lacustre e un pò montano, leggero :-)
      a presto

      Elimina
    2. paola lovisolo (nevedicarne di cara polvere)11 aprile 2012 21:36

      grazie Carla. la leggerezza. ecco. proprio. intorno ad ogni cosa.
      notte serena.
      paola

      Elimina
    3. Buon giorno a te, carissima!
      metterò qualche altra immagine di questo corridoio che porta al divenire...:-)

      Elimina
  2. Buona serata. Qual nome è stato imposto a quel paesino Carla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michele, non posso rivelare il nome del paesino, tra l'altro così suggestivo...deve rimanere tranquillo come è sempre stato, abitato solo dalla natura e da quattro gatti...;-)
      Buona serata!

      Elimina
    2. Acqua altissima!
      (:-)))

      Elimina
  3. Adoro il collegamento tra paesaggio e stato d'animo, tra esterno ed interno: alle immagini del sereno e pensoso paesino, da cui si vede un panorama fantastico, si armonizzano le tue foto.
    Buona serata Carla!

    RispondiElimina
  4. Grazie Daniele, una buona giornata a te!
    L'armonia nelle cose è il paesaggio più bello, un lungo respiro...:-)

    RispondiElimina
  5. L’ALBERO

    Immobile, fui un albero nel bosco,
    Seppi la verità di cose prima ignote;
    Di Dafne e della fronda d’alloro
    E di quei vecchi sposi che ospitarono gli dèi
    E divennero roveri in mezzo alla brughiera.
    Non prima che gli dèi fossero stati
    Benignamente invitati ed accolti
    Al focolare della casa diletta
    Poteron essi compiere il miracolo.
    Eppure sono stato un albero nel bosco
    Ed ho compreso molte cose nuove
    Che prima erano follia per la mia mente.
    Ezra Pound(da Personae)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma che bella questa poesia, Maurizio!
      Grazie :-)
      leggendola pensavo ai traduttori...al mestiere di *traduttore*
      a quanto sia giusto stare vicino al significato testuale della parola e quanto a quello sonoro e dell'immagine, e se è possibile creare una commistione tra i sensi...(quelli presenti in noi che leggiamo, e quelli del poeta che ha scritto)
      a quanto può giocar-ci l'interpretazione personale.

      Ezra mi piace molto, era un poeta *severo*
      ciao!

      Elimina
  6. Mi lasci rapito di fronte a tanta silente magnificenza. Il fato ti ha sorriso benevolo dandoti un respiro lacustre Carla.
    Un caro saluto, L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luca, apprezzo il tuo bellissimo pensiero...
      il mio respiro è veramente lacustre :-)
      un caro saluto anche a te!

      Elimina
  7. L'incanto della natura e della semplicità sorprende sempre. E' li che si nasconde (ma non troppo) il mistero della vera bellezza, attimi d'infinito e di silenzi che abbracciano l'anima e stemperano inquietudini irrisolte. Qui dove vivo trovo il senso della poesia che si recita da se, senza versi, senza rime, con sussurri.
    So cosa c'è nel tuo sentire quando catturi con un clic uno scorcio, un paesaggio,la poesia, i sussurri...

    per te, un sorriso

    Gautier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanti sdolcinamenti...clic, clac...Bau!
      attento a quel fauno li, dietro quell'albero...
      (:-)))

      Elimina
  8. Il tuo sguardo è davvero bello, molto espressivo!
    Ciao!

    RispondiElimina
  9. certo quì era dolcissimo, lo sguardo...
    non quella di pantera che adesso dirigo!
    (:-)))

    RispondiElimina
  10. mi piacciono molto gli spazi aperti, ma sei più bella tu

    :-)

    RispondiElimina
  11. Grazie Massimo :-)
    aggiungo qualcosa di veramente bello...

    RispondiElimina
  12. Belle foto, una miciolina in fiore! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elio :-)
      Non riesco a raddrizzare il vicolo dove c'è la mia casa con i panni stesi però la trovo carina anche così, in senso orizzontale...aggiungo qualche altra foto del mio *piccolo mondo*
      (poi magari anche dell'interno)

      a presto!

      Elimina
  13. che bel posto! dve essere uno spettacolo il lago visto da lì. Beata te!
    Non so se si possono scrivere queste cose ma oramai l'ho fatto : ero convinto che tu fossi più grande, poi ho visto l'altalena e le tre foto che ti ritraggono.
    falconier

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Falconier, sono consapevole della bellezza che abito, l'altalena fa parte del paesaggio, come i quadretti che ho fotografato :-)
      ha importanza se sono giovane o vecchia?
      (a volte vorrei non avere un corpo, solo energia, allo stato puro...da dirigere come fosse musica:-)

      Elimina
  14. questo "interno carla" non solo è anche "esterno carla" ma è estroverso con dolcezza. mi piace personalmente chiamarlo mappa riunendo interno ed esterno. mappa nel senso - se voglio fare la pistina ma rigida potrei scrivere e lo scrivo - tovaglia per accogliere gli invitati. anche a me personalmente piace il vicolo - storto - soprattutto per quella finestra? che fa da suolo... poi dipende dal programma che uso ma credo che tutti abbiano da qualche parte anche se a volte i comandi sono un po' confusi l' opzione per girar l' immagine. piano piano si fa pratica.
    un ciao piovoso per te da qui.
    paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)
      in effetti ci ho provato a girarla e ci sono riuscita dove tengo le foto.
      è quando la carico nel post che non ne vuole sapere di stare dritta!:-))
      ti piace la camera da letto in ciliegio con la bambola sul comò?
      in effetti hai colto bene, cara Paola...c'è un micro cosmo qui sopra, il mio esterno ed interno sintetizzati!:-)
      Un bel ciao a te con un raggio di sole che ora penetra dalla finestra...

      Elimina
  15. sì Carla i mobili mi piacciono per la linea semplice [in sintonia con la naturalezza degli esterni grazie a questa 'semplicità', a mia sensazione] senza tante evoluzioni e per il colore profondo caldo e non cupo
    proprio i mobili mi hanno suggerito "interno" non solo perché sono la tua casa ma per la certa luce da fuori a dentro, per la certa disposizione viva. poi interno è anche esterno, come sai. e in mezzo ecco i corridoi.:-)


    ps: per la foto: mi permetto di dire supponendo basandomi su quello che mi hai scritto: se hai windows forse apri l' immagine con il programma di anteprima? allora lì sì che puoi girare temporaneamente ma non la salvi girata... non so se hai già installato uno specifico programma grafico con filtri e modifiche in modo che puoi salvare le modifiche. o non ne usi nessuno.
    qui nuvole.
    ciao
    paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola!
      anche la farfalla è bella, è fatta artigianalmente :-)
      non ho nessun programma grafico ...se la foto non infastisce la lascio così volentieri
      (ma anche se infastidisce;-))

      a presto

      Elimina
  16. il vicolo corto, il vicolo stretto, e il vicolo di traverso :-) Una forza di gravità che fa il suo comodo è un vezzo che non può mancare.
    Che bello vederti! Ciao Carla*

    RispondiElimina
  17. hai dimenticato il vicolo lungo!
    ciao, apina ;)

    RispondiElimina
  18. non puoi che assomigliare a questo scorcio di bellezza protetto dall'apparire dl lago, un'incastonatura perfetta, il piccolo paese e la tua dolcezza... grazie dei tuoi regali...

    RispondiElimina