giovedì 1 marzo 2018

Bromeliacee


 L’intrepida falce di luna
è lì, nella morbida conca

baciata dal solco dei monti.
Un attimo e affonda

nel libero arbitrio del mondo.

*

Parola chiave
chiave in parola

la connessione
invisibile

tra ogni particella.
Solo conoscendo

giungiamo a toccare.

*

Diluito
in ogni contrasto di luce

è questo silenzio serale
che scivola dentro.

Si stempera lungo le crode
ancora irrorate

dal lago che brilla.

*

È una svolta silenziosa
la poetica sul lago

trattiene, smisurata, la passione
nell’incontaminato attimo che assolve

sentimento e libertà.

*

Improvvisare versi
sulla base di un’immagine di luce.

Lo sguardo si compie alleanza
con il Dio che riverbera dentro.

 


lunedì 17 luglio 2017

lunedì 10 luglio 2017

Dedicata al "grande Padre" Giancarlo Vitali


Densità della materia
dentro l'occhio smerigliato
verde acqua, la risacca
con Vivaldi in contrappunto
la sapienza del maestro
il suo studio
cadenzato dal silenzio
dai vapori dentro il lago
una finestra.
 

Il suo magma condensato
mi rivela l'altro sguardo;
la memoria è un breve tratto
bianco e nero
di una musica sull'acqua
che trasporta oltre corrente