giovedì 1 marzo 2018

Bromeliacee


 L’intrepida falce di luna
è lì, nella morbida conca

baciata dal solco dei monti.
Un attimo e affonda

nel libero arbitrio del mondo.

*

Parola chiave
chiave in parola

la connessione
invisibile

tra ogni particella.
Solo conoscendo

giungiamo a toccare.

*

Diluito
in ogni contrasto di luce

è questo silenzio serale
che scivola dentro.

Si stempera lungo le crode
ancora irrorate

dal lago che brilla.

*

È una svolta silenziosa
la poetica sul lago

trattiene, smisurata, la passione
nell’incontaminato attimo che assolve

sentimento e libertà.

*

Improvvisare versi
sulla base di un’immagine di luce.

Lo sguardo si compie alleanza
con il Dio che riverbera dentro.

 


2 commenti:

  1. Questo luogo è molto silenzioso, il suo invito alla lettura e alla riflessione somiglia ad altri luoghi, rari, del web. Più simile a un libro dimenticato in una casa antica o a un desiderio che fluisce nel tempo. Mi piace molto

    RispondiElimina